Vai ai contenuti

Efficienza energetica

Certificazioni
Efficienza Energetica










L’approvazione della Legge di Stabilità da parte del Senato il 23/12/2013 ha dato il via libera alla proroga delle detrazioni fiscali relative alla RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA (detrazione del 65%), alla RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA (detrazione 50%), nonchè del BONUS MOBILI (detrazione 50%).

La detrazione sull’efficienza energetica
o ECOBONUS era passata dal 55% al 65%, con la legge n. 90 del 03/08/2013 (di conversione del DL n.63 del 04/06/2013 "Disposizioni urgenti per il recepimento delle Direttiva 2010/31/UE, sulla prestazione energetica edilizia") e l’agevolazione era valida fino al 31/12/2013.

La LEGGE DI STABILITA’ 2014
ha prorogato l’ECOBONUS del 65% fino al 31/12/2014 e fino al 30/06/2015 per gli interventi sulle parti comuni dei condomini.
Nel 2015
la percentuale di detrazione scenderà al 50% (dal 01/07/2015 al 30/06/2016 per gli interventi sulle parti comuni dei condomini).
Dal 2016
la percentuale dovrebbe scendere al 36% (dal 01/07/2016 per gli interventi sulle parti comuni dei condomini).

La proroga dell’ECOBONUS riguarda oltre agli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, realizzati su singole unità immobiliari o su parti comuni, anche gli interventi antisismici
su prime case ed edifici produttivi ricadenti nelle zone ad alta pericolosità sismica (zone 1 e 2 ex OPCM 3274/2003).
I termini per l’adeguamento antisismico
sono i medesimi dell’ecobonus per l’efficienza energetica: scadenza il 31/12/2014 (il 30/06/2015 per gli interventi sulle parti comuni dei condomini) per la detrazione del 65%; dal 01/01/2015 al 31/12/2015 l’agevolazione passerà al 50%.

Riassumento :
ECOBONUS
Percentuale di detrazione: 65%
Scadenza:        31/12/2014 (il 30/06/2015 per gli interventi sulle parti comuni dei condomini)
Tetto massimo della detrazione: è legato alla tipologia di intervento; nel caso di riqualificazione energetica globale risulta pari a 100.000 euro (65% di 153.846,15 euro)
Detrazione:      si applica sull’IRPEF  del soggetto che ha sostenuto la spesa e si recupera in dieci rate    annuali di pari importo
Usufruisce:    soggetti che sostengono le spese fino al 31/12/2014 (fino al 30/06/2015 per gli interventi sulle parti comuni dei condomini)
Interventi su: involucro dell’edificio riguardanti STRUTTURE OPACHE VERTICALI, STRUTTURE OPACHE ORIZZONTALI, FINESTRE E INFISSI nonchè componenti accessori (scuri e persiane), delimitanti il volume riscaldato verso l’esterno e verso vani non riscaldati, tali da ottenere una riduzione della trasmittanza U secondo i valori indicati nella tabella di cui all’Allegato B del DM 11/03/2008(come modificata dal DM 26/01/2010); sono inclusi inoltre l’installazione di pannelli solari e la sostituzione integrale o parziale degli impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di CALDAIE A CONDENSAZIONE, con POMPE DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA e IMPIANTI GEOTERMICI A BASSA ENTALPIA (e messa a punto di sistemi di distribuzione), sostituzione di scaldacqua tradizionali con SCALDACQUA A POMPA DI CALORE; rientra tra le spese detraibili anche la sostituzione dei portoni di ingresso qualora consentano il conseguimento degli indici di risparmio energetico richiesti per strutture opache.

A titolo informativo si sottolinea che la LEGGE DI STABILITA’ 2014 ha prorogato anche:

BONUS RISTRUTTURAZIONI
Percentuale di detrazione: 50%
Scadenza:        31/12/2014 (il 30/06/2015 per gli interventi sulle parti comuni dei condomini)
Tetto massimo di spesa: 96.000 euro
Detrazione:      si applica sull’IRPEF  del soggetto che ha sostenuto la spesa e si recupera in dieci rate annuali di pari importo
Usufruisce:    soggetti che sostengono le spese fino al 31/12/2014 (fino al 30/06/2015 per gli interventi sulle parti comuni dei condomini)
Interventi su:   patrimonio edilizio esistente per gli interventi di ristrutturazione edilizia, manutenzione straordinaria, recupero e risanemento conservativo, ricostruzione e ripristino a seguito di eventi calamitosi se è stato dichiarato lo stato di emergenza;
parti comuni di edifici per gli interevnti di manutenzione ordinaria.

BONUS MOBILI
Percentuale di detrazione: 50%
Scadenza:        31/12/2014 (il 30/06/2015 per gli interventi sulle parti comuni dei condomini)
Tetto massimo di spesa: 10.000 euro (la spesa NON deve superare quella per la ristrutturazione)
Detrazione:      si applica sull’IRPEF  del soggetto che ha sostenuto la spesa e si recupera in dieci rate annuali di pari importo
Usufruisce:    soggetti che hanno sostenuto spese per la ristrutturazione edilizia di singole unità abitative o su parti comuni di edifici residenziali a partire dal 26/06/2012
Acquisto di:   mobili e grandi elettrodomestici (classe non inferiore alla A+; A per forni) destinati all’immobile oggetto di ristrutturazione acquistati dal 06/06/2013
Note:            la data di inizio lavori di RISTRUTTURAZIONE deve precedere quella di acquisto dei beni; non è fondamentale che le spese di ristrutturazione siano sostenute prima di quelle per l’arredo dell’immobile; tra le spese detraibili si possono includere quelle di trasporto e di montaggio dei beni acquistati.


Efficienza energetica tetto
Falegnameria Sartor Sas Sede legale Via Castellana, 29 Sede operativa: Via Castellana, 81/C 31010 Fonte-One' (TV) Tel. +39 0423 949 382 Cell . +39 339 417 14 21
sartorlegno@alice.it info@sartorlegno.it
Torna ai contenuti